Notice: Function is_feed was called incorrectly. Conditional query tags do not work before the query is run. Before then, they always return false. Please see Debugging in WordPress for more information. (This message was added in version 3.1.0.) in /www/visitfeltre_147/public/wp-includes/functions.php on line 5835

Deprecated: Function _get_path_to_translation is deprecated since version 6.1.0! Use WP_Textdomain_Registry instead. in /www/visitfeltre_147/public/wp-includes/functions.php on line 5383

Deprecated: Function _get_path_to_translation_from_lang_dir is deprecated since version 6.1.0! Use WP_Textdomain_Registry instead. in /www/visitfeltre_147/public/wp-includes/functions.php on line 5383
MARATONA DI LETTURA CON UMBERTO GALIMBERTI - Visit Feltre

Dal 16 al 20 novembre 2021 MARATONA DI LETTURA CON UMBERTO GALIMBERTI

Copertina Facebook MARATONA FB

MARATONA DI LETTURA DI FELTRE

XVI EDIZIONE

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

“Dice bene Günther Anders: il problema non è vedere cosa noi facciamo della tecnica, ma che cosa fa la tecnica di noi”

 

Racconta il mito che il titano ribelle Prometeo – in greco “colui che pensa prima” – creò gli esseri viventi e donò ai primi uomini fuoco, senno e tecnica affrancandoli dalla condizione primitiva. Per questo sin dalle origini della cultura occidentale la sua figura rende conto della capacità umana di sopravvivere in ogni circostanza e di imporsi anche sulla natura.

Ma con quale senso di giustizia?

E’ l’interrogativo che, riletto nella nostra contemporaneità – percorre le cinque giornate di questa Maratona di lettura. Oltre le immagini, il mito antico ci pone di fronte ad un interrogativo oggi più che mai sostanziale e attuale: la tecnica, la più alta forma di razionalità mai raggiunta dall’uomo, è davvero ancora controllata da noi?

In una contemporaneità in cui è la tecnica a presiedere a ogni aspetto della nostra esistenza – dall’economia alla scienza, alla politica, all’arte, al mondo del lavoro – c’è ancora spazio per l’Uomo? E con quali condizioni, e a quale prezzo?

Crediamo che la risposta a queste domande passi attraverso una consapevolezza diffusa della realtà che stiamo vivendo e dei suoi miti: idee e pratiche acquisiti che se ne stanno comodamente accovacciati nella pigrizia del nostro pensiero. Impedendoci – come ha scritto Umberto Galimberti, ospite primo di questa Maratona – di comprendere davvero il mondo in cui viviamo.

 

IL PROGRAMMA

Per i dettagli e per prenotare un posto agli incontri clicca sui titoli che ti interessano.

Condividi