Fratello Albero 2019

informazioni
Feltre
Giovedì, 21. Novembre 2019 - 10:00

Il 21 novembre prossimo ricorre la “Giornata Nazionale degli Alberi”, che ha lo scopo di promuovere la cultura della consapevolezza ambientale e favorire scelte ed azioni gestionali di consolidamento, valorizzazione e qualificazione del patrimonio arboreo e dei boschi, con l'obiettivo di favorire la riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la protezione del suolo e delle biodiversità, assieme al miglioramento della qualità dell’aria e alla trasmissione intergenerazionale delle tradizioni legate all'albero nella cultura italiana. 

Gli alberi rappresentano un valore inestimabile per l’uomo e per l'ambiente, sono custodi della nostra memoria e fonte di servizi preziosi. "Ad un anno da Vaia, il patrimonio arboreo della nostra città necessita di essere rigenerato, incrementato e protetto. Gli alberi sono elementi fondamentali dell’ecosistema e, in modo particolare nel contesto urbano, contribuiscono significativamente a contrastare l’inquinamento ambientale, a migliorare la qualità della nostra vita, a valorizzare la bellezza del paesaggio di queste terre; sono simboli di un millenario rapporto tra l'uomo e la natura, che dovrebbe fondarsi sul rispetto, cura ed armonia", commenta l'assessore all'ambiente del Comune di Feltre Valter Bonan. Tutto questo a partire dalle giovani generazioni. E così, in occasione della "Giornata Nazionale degli Alberi", proprio giovedì 21 novembre a partire dalle 10 si terrà la semplice, ma significativa, azione della messa dimora delle nuove piante per i nati di Feltre, sinora 120. L'appuntamento, a cui sono stati invitati i genitori dei piccoli nuovi cittadini feltrini, ed una delegazione delle scuole elementari e medie del Comune è fissato quest'anno presso l'Istituto di Istruzione Superiore "A. Della Lucia", di Vellai, scuola che propone un percorso quinquennale focalizzato sugli alberi e sulla salvaguardi dell'ambiente (Opzione gestione risorse forestali e montane), impegnata a realizzare sia interventi selvicolturali sul territorio sia a valorizzare l'albero in specifici ambienti interni all'azienda (laboratorio forestale, arboreto didattico, vivaio forestale, alberate ed aree verdi dell'istituto). La rinascita del bosco didattico dell’Istituto “A. Della Lucia” sarà resa possibile anche grazie all’iniziativa WOWnature piattaforma online creata da Etifor (spin-off dell’Università di Padova) dove è possibile sostenere diverse aree montane colpite da Vaia “adottando” un albero e seguendo gli sviluppi dei lavori dalla nascita in vivaio fino alle attività di manutenzione in campo. Saranno 110 gli alberi “adottati” in questi mesi da cittadini, aziende private e associazioni che saranno piantati il 21 novembre a Feltre.

“Lo scopo del progetto – spiega Lucio Brotto, socio di Etifor e creatore di WOWnature - è di creare un rapporto di sostegno reciproco e di partecipazione attiva fra amministrazioni pubbliche, aziende e cittadini per prendersi cura di un bene comune dall’immenso valore, i boschi, soprattutto alla luce delle problematiche ambientali che stiamo vivendo in quest’epoca”.

In serata sempre il 21, a partire dalle 20.30 presso l’Aula Magna Campus "Tina Merlin" è in programma un incontro aperto alla cittadinanza sul tema “Il bosco come comunità: relazioni tra piante, animali e uomo”. Interverrà, Daniele Zovi, esperto forestale e scrittore, già comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato ed autore del recente “Alberi sapienti, antiche foreste: Come guardare, ascoltare e avere cura del bosco”.

NATURA E ITINERARI
FAMIGLIE E BAMBINI
ISTITUZIONALE