Forme

info
Feltre - Teatro de la Sena
Saturday, 13. July 2019 - 21:00

Accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più o cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, dargli spazio?

Primo studio a conclusione del progetto di sperimentazione teatrale multiculturale a cura di Rajeev Badhan ed Elena Strada. Un progetto di SlowMachine e Comune di Feltre, in collaborazione con la Cooperativa Dumia, il Consorzio Sviluppo e Innovazione e la Caritas di Feltre.
Dal concetto di forme al concetto di invisibile. Passando da Calvino a Google.
Siamo dentro a un continuo movimento che trasforma.
Nulla è in stasi, tutto si muove, anche se impercettibilmente e modifica le persone, le cose, i luoghi, i paesaggi…le forme.
Questo impercettibile movimento modifica anche il pensiero, le culture, ci rende parte di un perenne fluire, che sposta gli equilibri, le percezioni, le proporzioni all’interno di cui viviamo o ci viene illustrato di vivere.
Mettere in scena, condividere alcune domande che ci hanno guidato durante questo laboratorio.
Che cosa è invisibile oggi, nell’epoca in cui tutto possiede un’iper-visibilità, una sua forma ben precisa, una sua immagine?...

CREDITS
Regia Badhan/Strada
Progetto grafico: Alberto Fiocco
Suono: Mauro Sommavilla
Con: Mamadou Balde, Silvia Egidia Gobber, Ukamaka Nwoakekorom, Abdul Razaq, Ianira Ricetti, Ariela Shatku, Zohaib Syed Muhammad, Nicolas Toselli

INFO
Inizio performance ore 21:00 presso il Teatro della Sena di Feltre.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Teatro